Una delle tentazioni più sottili e perfide del Maligno è quella di farci dimenticare la presenza dello Spirito, di farci credere nella tristezza come se Dio ci avesse abbandonati in un mondo cattivo... ... contro il quale lottiamo ad armi impari, perché l’indifferenza, l’egoismo e la dimenticanza del Signore hanno a poco a poco il sopravvento. E’ questo un grave peccato contro lo Spirito Santo (cfr. Mt 12,31-segg.), che nega la sua forza e la sua capacità pervasiva, la sua penetrazione come vento e come soffio nei meandri della storia.
Al contrario, la fiducia nel Signore che “ha un popolo numeroso in questa città” (At 18,10) promuove un discernimento realistico sulle condizioni positive e negative della fede nel nostro mondo, senza indulgere né a vuoti ottimismi né a sterili pessimismi.
Lo Spirito Santo fa intravedere quella rete di relazioni di Amore che lui sta formando nel mondo e che è riflesso di quella rete di relazioni di Amore che è la Trinità Santa.
(CARD. C.M. MARTINI)

La Certosa di Pesio vista dall'alto

 

La Certosa di Pesio with drone technology