Non ci pensiamo mai abbastanza a come sarebbe stata la nostra vita senza le premure di mamma e papà, che hanno gioito per i primi vagiti, che si sono emozionati per i primi passi, che hanno trepidato per la prima uscita serale. Oggi questi due “vecchioni” ci sembrano fuori dal mondo, ci danno l’impressione di non essere al passo con i tempi …

... e forse non abbiamo tutti i torti. Eppure dobbiamo trovare lo spazio per ricordarli al Signore: nella nostra Famiglia c’è tanto bene! E non possiamo permetterci di dimenticarci dei tanti ragazzi che non hanno la fortuna di vedere genitori che, dopo una naturale litigata, sanno tornare a stringersi la mano.

Amore senza misura, Trinità beata,
Ti preghiamo
per tutte le Famiglie della terra.
Ti affidiamo
ogni papà, ogni mamma,
ogni figlio frutto d’amore.
Infondi in ciascuno la tua carità,
il tuo amore immenso.
Sostieni, Signore,
le Famiglie in difficoltà:
ridona serenità,
ricomponi le discordie,
metti nei cuori la bontà e la pace.
Concedi sorrisi più forti del rancore,
abbracci più pregnanti dell’odio,
sacrifici più consolanti dell’egoismo.
Ricordati, Signore,
dei nostri genitori,
il loro amore produca nuovo amore.
Fa’ che ogni Famiglia
sia “officina” di carità.
(Matteo Pini)