Anche quest’anno alla Certosa di Pesio (Cuneo), Casa di Spiritualità dei Missionari della Consolata di Torino si è svolto il deserto giovani “Chiamati dalle tenebre alla Sua Ammirabile Luce” dal 22 al 26 agosto. Una settantina di ragazzi e ragazze provenienti da varie regioni italiane, ha vissuto la settimana del “deserto giovani” nella spiritualità missionaria e certosina  nell’”hora et labora”. Le giornate si aprivano con la preghiera di lode guidata da padre Francesco Discepoli, il quale, attraverso il discorso tenuto da papa Francesco alla GMG, aiutava i ragazzi a riflettere sulla misericordia. Il centro di tutto è stato l’ascolto giornaliero della Parola guidata da padre Francesco Peyron e da padre Daniele Giolitti, nelle fasi di “lectio divina, meditatio, oratio, contemplatio, comunicatio” e terminava con l’adorazione eucaristica. Il “labora” di gruppo, tra orto e pulizie straordinarie, con la simpatica supervisione di fratel Renzo Bourcet, nello spirito di gioioso volontariato si svolgeva sotto la guida di fratel Gaetano Borgo e altri volontari. Un altro momento importante di questo ritiro è stata la condivisione, opportunità di crescita personale per tutti i giovani, i quali potevano confrontarsi su ciò che la Parola del giorno  suscitava in ciascuno di loro. Sotto lo sguardo amorevole di Maria Assunta, a cui è dedicata la Certosa, i giovani hanno pregato il rosario passeggiando tra i monti, sotto uno splendido cielo stellato, con fiaccole e chitarre. L’eucarestia concelebrata dai padri presenti era animata attraverso canti gioiosi di lode e ringraziamento in varie lingue: proprio questo ha permesso di aprire i cuori all’azione dello Spirito Santo, che ha illuminato ciascuno nel suo “adesso”. Sempre riprendendo l’usanza dei monaci certosini, una giornata è stata dedicata allo spaziamento nel suggestivo parco circostante del Marguereis, in preparazione al sacramento della riconciliazione che è stato vissuto con i padri citati e con padre Sergio Tesio.
deserto giovani 2016
Una serata è stata dedicata all’approfondimento del tema della misericordia, e della missione, con la visione del film “Uomini di Dio” incentrato sulla vita di padre Christian De Chergé e dei suoi confratelli, monaci trappisti martiri in Algeria. Un’altra serata è stata vissuta nella condivisione dell’esperienza dei giovani che hanno partecipato alla GMG. Il tutto e tutti hanno reso questi giorni indimenticabili nell’amicizia, nella preghiera, condivisione, infiammando gli animi a essere sale della terra e luce nel mondo. Trepidanti di incontrarci per camminare ancora insieme con il Signore ci diamo appuntamento alla scuola di preghiera GIOVANI che inizierà ad ottobre con l'8 e 9 ottobre e ogni secondo week end del mese fino a maggio.
 
Marco, Giorgia, Martina, Noemi, Francesca e Carla 
Sono alcuni anni che ho il bene di potermi recare, alcune volte nel corso dell'anno, alla Certosa di Pesio agli “Incontri della Parola” che si tengono ogni quarto week-end del mese, esclusi i mesi estivi. Sono una neoconvertita, dall'anno 2010 dopo un Pellegrinaggio a Medjugorie. Da allora ho sentito fortemente il desiderio e il bisogno di pregare, di partecipare alla Santa Messa e all'Adorazione Eucaristica e di accostarmi alla Parola seguendo catechesi e omelie. La Certosa offre tutto ciò in un clima di pace, tranquillità, serenità e natura incontaminata.Il cammino verso la santità che Gesù ci indica non è agevole e, ad ogni passo in avanti che si compie, la visuale si apre su un percorso che appare molto lungo e pieno di altri infiniti passi da fare verso la meta. Ciò che intendo raccontare ora è la storia di un mio passo in avanti compiuto proprio alla Certosa, con la collaborazione di una “vera” amica, grazie all'intervento poderoso di Gesù presente nel Santissimo Sacramento.

Il momento più bello che ho vissuto alla Certosa è stato durante l'adorazione.

Mai per caso. Siamo una famiglia che programma sempre tutto. Eppure decidiamo di andare alla Certosa, il più delle volte, senza pensarci molto, all'ultimo.

Abbiamo avuto la fortuna di essere approdati alla Certosa di S.Maria in valle Pesio fin da quando Padre Francesco ha iniziato a proporre i cammini della Scuola di Preghiera e Incontri della Parola per adulti, coppie e famiglie.Da Ottobre a Maggio , da circa 20 anni facciamo il possibile per ritagliarci il week end mensile che ci consente di salire a quello che per noi è il nostro "Tabor".